Food Trends 2022: Quali Sono? [Lista + Novità]

Food Trends 2022: Quali Sono? [Lista + Novità]

Analizzare i food trends nella ristorazione può essere una risorsa fondamentale. Può avere ancora più importanza in un periodo in cui le mode e le tendenze hanno così tanto impatto sui clienti. Per facilitarvi nella ricerca in questo articolo andiamo a vedere i maggiori food trends 2021 e 2022

Il mondo della Ristorazione, e del settore Ho.Re.Ca. più in generale, è in costante evoluzione. Per non perdere opportunità di vendita e di aumentare il proprio portafoglio clienti bisogna quindi prestare attenzione a come si evolvono tendenze alimentari, preferenze, mode e non solo.

Inoltre, come abbiamo visto nel nostro articolo precedente (clicca qui per leggerlo), sfruttare i trend del momento può essere uno strumento di marketing davvero redditizio!

In questo articolo andremo a vedere quali sono i food trends più influenti del 2021 e del 2022, a partire dalla digitalizzazione fino ad arrivare alle Dark Kitchen.

Se preferisci puoi ascoltare i nostri consigli anche in formato video.

1. Digitalizzazione Ho.Re.Ca.

Nell’ultimo periodo gli strumenti digitali sono diventati fondamentali, e hanno aiutato diverse attività in un momento complicato come quello della pandemia. Proprio per questo motivo la maggior parte degli imprenditori di questo settore sono fiduciosi nel fatto che la ripresa avverrà principalmente tramite l’utilizzo di tecnologie e strumenti digitali. Insomma, questo è uno di quei food trends da tenere d’occhio!

Ma perché il digitale sarà determinante? E come è possibile digitalizzare la propria attività?

Il motivo principale per cui in molti si stanno digitalizzando è sicuramente la possibilità di ottimizzare tempistiche, costi e personale all’interno del proprio locale. Avere più servizi all’interno di una stessa piattaforma è infatti molto comodo, ma è sicuramente importante scegliere il servizio di menù digitali più adatto (clicca qui per vedere il nostro articolo sui 4 migliori menù digitali). Quello giusto può infatti aiutare in una gestione semplice e completa, permettendo di tracciare senza margine di errore ogni transazione ed ogni vendita. Ma i vantaggi non finiscono certo qui!

È l’esempio del menù digitale di Qromo, che grazie ad una piattaforma efficiente, affidabile ed intuitiva nell’utilizzo sta riscuotendo grandissimo successo tra i ristoratori italiani. Grazie a Qromo i clienti possono ordinare e pagare direttamente da smartphone, semplicemente scannerizzando un QR-Code, dimezzando i tempi di attesa ed evitando code ed assembramenti in cassa.

Inoltre digitalizzare la propria attività permette di averne un controllo a 360°. Prodotti, prezzi, ordini, pagamenti e molto altro tutti gestibili da un’unica piattaforma. Servizi come Qromo sono il futuro della Ristorazione, ed essere tra i primi ad utilizzarli può dare un enorme vantaggio alla tua attività.

Qromo, sempre tramite la sua consolle, permette di consultare report di vendita e statistiche dettagliate. È proprio la valorizzazione e lo sfruttamento dei dati uno dei motivi per cui il digitale è inevitabilmente la scelta migliore per il futuro.

1.2 Marketing Digitale

Un altro vantaggio del digitale è sicuramente la facilità con cui è possibile implementare nuove attività di marketing e advertising digitale. Se desideri approfondire l’argomento clicca qui per leggere l’articolo sulle 8 migliori strategie di Marketing per ristoranti.

Si può quindi affermare che la digitalizzazione e la presenza online diventeranno uno strumento fondamentale. In questo modo è più semplice ampliare la propria clientela e spiccare tra le migliaia di attività presenti su internet. Inoltre, digitalizzare la propria attività con un servizio come Qromo consente di inserire un maggior numero di informazioni preziose ed identificative come, ad esempio, ricette, loghi, foto e tanto altro ancora!

2. Dark Kitchen

Un’altra novità in ambito food trends sono sicuramente le dark kitchen o ghost kitchen. Ma cosa sono? Sicuramente sono l’evoluzione del food delivery, una moda ed un’usanza sempre più diffusa nel settore. Per quanto riguarda il funzionamento, invece, all’interno di una stessa cucina vengono riuniti più ristoranti e marchi, ognuno con spazi riservati. Il funzionamento di queste ghost kitchen è davvero semplice: il cliente ordina via app o tramite un menù digitale e l’ordine gli viene recapitato nel giro di qualche minuto.

In molti, nel periodo della pandemia, hanno deciso di aprire una dark kitchen, ma è essenziale affidarsi al giusto servizio di delivery. La maggior parte delle compagnie, infatti, arriva a pretendere fino al 35/40% sul singolo ordine. Per ovviare a commissioni così ingenti è decisamente più conveniente creare un proprio servizio di delivery.

2.1 L’Importanza dei Dati

Come fare? Chi scegliere? Semplice! Ancora una volta il menù digitale viene in nostro soccorso! Non sono molte le piattaforme di menù digitali che permettono di creare autonomamente questo servizio. Tra quelle che abbiamo testato è spiccato sicuramente il menù digitale di Qromo!

Su questa piattaforma è infatti possibile creare e personalizzare il proprio servizio di delivery/asporto, con costi e commissioni davvero minimi! Inoltre tramite la piattaforma di Qromo potrai accedere a report di vendita e statistiche dettagliate, strumenti essenziali per gestire al meglio la propria attività! Oltre a ciò, avere un menù digitale modificabile anche durante il servizio aiuta a garantire un servizio eccellente.

In un servizio di delivery i dati sono fondamentali. Queste informazioni, infatti, possono aiutare a capire quali siano le pietanze più richieste in un dato periodo o in una determinata zona. A questo punto sarà più facile agire di conseguenza sfruttando al meglio questi dati! È proprio dallo studio di abitudini e preferenze di acquisto che nascono le migliori dark kitchen! Con Qromo potrai accedere a tutti questi dati e vantaggi da un’unica piattaforma.

3. Plant Based

Come facilmente intuibile dal nome, l’alimentazione “plant-based” è costituita in prevalenza da alimenti di origine vegetale. Questa dieta, però, consente di assumere anche altre pietanze naturali. È in ogni caso fondamentale che gli alimenti non siano trattati industrialmente e non derivanti da nessun tipo di sfruttamento.

Gli alimenti devono quindi essere freschi, sani e ricchi di nutrienti, stando sempre attenti alla sostenibilità. Come dicevamo in precedenza, infatti, quella plant based è una dieta a base vegetale con una grande attenzione all’ambiente ed alla salute!

​​Queste opzioni sono sempre più richieste, e si stima che la crescita nel consumo continuerà anche per tutto il 2022. Secondo alcune analisi, infatti, durante il periodo della pandemia è aumentato notevolmente l’interesse nei confronti dell’alimentazione salutare. Questa attenzione nei confronti di questa tipologia di alimenti ha comportato un aumento nel mercato dei prodotti a base vegetale di oltre il 25%. (Fonte: Plant Based Foods Association).

3.1 Sfrutta i Trend a Tuo Vantaggio!

Approfittare del successo che sta riscontrando questa opzione per offrire alcuni piatti di cucina italian plant based potrebbe essere un’ottima soluzione per incuriosire i tuoi clienti ed aumentare la tua notorietà! Ma come fare ad avere un menù sempre aggiornato ed attento ai trend senza doverlo stampare ogni volta? Semplice, scegli un menù digitale! Clicca qui per scoprire perché ti conviene scegliere un menù digitale per il tuo locale!

Facciamo ora qualche esempio di cibo plant based da inserire nel tuo menù! Tra i piatti più gustosi e ricercati in questa categoria rientrano sicuramente la farinata di cipolle e rosmarino, un antipasto sano, leggero e appetitoso! Volete inserire un’opzione plant based anche nei primi? Spaghetti integrali al pesto di zucchine! Riscuotono molto successo anche tra chi non segue questa alimentazione.

4. Green Packaging!

La crescente attenzione nei confronti dell’ambiente ha influito anche sugli imballaggi del cibo, sia nei supermercati sia nel delivery. Sempre più confezioni, infatti, sono prodotte con materie riciclabili. Questo consente di allungare la durata ed il ciclo vitale di questi packaging, che verranno quindi riciclati una volta gettati.

Uno dei principali obbiettivi del green packaging, infatti, è quello di diminuire gli effetti negativi ed inquinanti che da sempre contraddistinguono il settore del packaging.

In Italia sono già tantissime le realtà che hanno scelto un packaging ecologico e sostenibile. I materiali più diffusi in questo settore in continua espansione sono sicuramente la carta e la plastica riciclata, ma nel resto del mondo stanno già sperimentando materiali molto più “particolari”. La speranza è ovviamente quella di vedere questo “trend” sempre più diffuso!|

5. Local Food: Food Trends locali!

Ricette tipiche, prodotti locali o a km zero oggi sono tornati ad essere sinonimo di qualità ed affidabilità. È il motivo per cui, negli ultimi anni, si sta riscoprendo il valore ed il gusto delle tradizioni. Il local food è tornato a far parte delle mete di turismo, delle mode e dei protagonisti del nostro territorio.

Degustare i prodotti locali è uno dei modi migliori di avere un contatto diretto con i sapori, le persone e le tradizioni del luogo. Valorizzare al meglio i propri ingredienti e prodotti è quindi importantissimo, e proprio per questo è consigliabile avere sempre qualche piatto tipico nel proprio menù.

Oltre a garantire un’esperienza culinaria autentica ed inimitabile il local food è un’opzione decisamente molto sostenibile! Questo tipo di cucina si basa infatti sulla biodiversità locale e sulla valorizzazione dei prodotti del territorio, anche in base alla stagionalità.

Ma come è possibile valorizzare i prodotti di un determinato territorio come, ad esempio, del vino? In questo articolo spieghiamo come fare una carta dei vini perfetta e che valorizzi ogni singola bottiglia della tua cantina!

6. Crea il Tuo Menù Digitale Gratis!

Digitalizzare la propria attività è fondamentale, ma trovare ilmenù digitale su misura per la propria attività non sempre è facile. Per aiutarti nella scelta Qromo permette agli utenti di provare gratuitamente il suo menù digitale per ben 2 settimane. Crea il tuo menù e digitalizza la tua attività!

Se vuoi avere maggiori informazioni o se hai delle domande a riguardo puoi prenotare una consulenza online con il Team Qromo che sarà felice di assisterti . Se necessario ti assisterà in tutta la fase di registrazione e nella creazione del tuo nuovo menù digitale.

Il Servizio Clienti di Qromo è attivo 24/7. Per informazioni visita il sito qromo.it o invia una mail a info@qromo.it.